SCARICARE ACEI

Comando dell’itinerario Registrazione del comando d’itinerario Verifica della libertà della via Bloccamento del percorso Verifica degli enti di percorso Bloccamento del punto origine dell’itinerario Attivazione intallonabilità a comando quando richiesta Verifica degli enti di linea per gli itinerari di partenza via libera di blocco elettrico, P. Dopo l’arrivo o la partenza del treno, se tutte le operazioni sono andate a buon fine, l’ACEI ritorna allo stato di riposo senza alcun intervento dell’operatore al banco. Ruotata a sinistra disabilita l’impianto. Ricordiamo che il segnale alto, con i suoi aspetti variamente combinati, oltre che fornire il comando di arresto rosso o di via libera, fornisce al macchinista anche informazioni sulla velocità massima da rispettare. Un Apparato Centrale Elettrico a Itinerari , spesso indicato nel gergo ferroviario con l’acronimo ACEI , è un sistema di comando centralizzato di deviatoi , segnali , passaggi a livello , segnali di manovra e quanto occorrente per l’esercizio ferroviario di una stazione , che si avvale di un banco di manovra a pulsanti che, una volta azionati, permettono automaticamente l’azionamento di tutti gli enti interessati alla formazione dell’itinerario di ricevimento o di partenza di un treno. Inoltre con quel telefono vengono diramati gli annunci per i viaggiatori e si risponde alle chiamate effettuate dai telefoni di piazzale.

Nome: acei
Formato: ZIP-Archiv
Sistemi operativi: Windows, Mac, Android, iOS
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 26.88 MBytes

Nella pagina precedente avevamo visto le operazioni ed i controlli che l’apparato esegue per il comando d’itinerario ed eravamo giunti al bloccamento dello stesso ed all’apertura dei segnali di protezione della stazione. Questi ultimi sono pensati per linee a semplice binario. Apparati Centrali Elettrici a pulsanti di Itinerario ACEI La pagina contiene indicazioni impiantistiche pertanto i contenuti di questa pagina sono da ritenersi aggiornati. Raccolti spesso in una struttura unica a forma di scrivania, costituiscono il posto di lavoro del capostazione il quale si serve anche del telefono con strumento di supporto indispensabile ed altri sistemi informativi ove esistono sulla circolazione dei treni, come l’ATN Annuncio Treni Numerico o il CCL Controllo Centralizzato di Linea. English A A A. Concettualmente derivato dall’evoluzione degli apparati ACELI, ne modifica alcuni aspetti fondamentali, quali la totale assenza di serrature di sicurezza e vincoli meccanici tra le leve in quanto tutte le condizioni di sicurezza vengono realizzate mediante una serratura “elettrica” di Relè che a loro volta azionano i dispositivi, scambi, segnali, etc.

  SCARICA DA IRC CON ANDROID

Il numero destinato al treno da effettuare tra Massa e Genova è diverso da quello originario sebbene il materiale sia lo stesso. Accanto ai “pulsanti” di comando, individuati con un tappetto di colore wcei, troviamo le “maniglie” per le manovre di emergenza.

Apparato Centrale Elettrico a pulsanti di Itinerario (ACEI) – WikiRail

I deviatoi sono individuati da un numero arabo. Nel nostro caso deve accendersi a luce aei fissa il simbolo posto in corrispondenza del deviatoio 7a.

acei

Una marmotta di Roma Termini disposta a via impedita, con in secondo piano un’altra disposta a via libera. Guasto al dispositivo di intallonabilità non in atto, se richiesta, oppure indebitamente in atto quando non richiesta.

Si intende per itinerario, il percorso di un treno nell’ambito di una stazione delimitato da due punti Punto Origine e Punto Finale e comandato da un segnale alto. Zenato I libri dell’ing. Con questa beve panoramica si è voluto dare un’idea di come la linea e i suoi apparati siano interfacciati con il personale addetto alla circolazione. Il quadratino di colore bianco si accende quando si stabilisce l’intallonabilità a comando a seguito di un comando di itinerario di un treno.

Essi sono posizionati su telai detti Unità, specifiche per funzioni e raccolte in Armadi. Questi caratteristici segnali bassi sono destinati a scomparire a breve insieme all’ACE che li comanda: In questa pagina parleremo del funzionamento e dei guasti agli apparati A. Nella nostra stazione, per l’itinerario di arrivo 4-II: La pagina contiene indicazioni impiantistiche pertanto i contenuti di questa pagina sono da ritenersi aggiornati.

Menu di navigazione

Apparati Centrali Elettrici a pulsanti di Itinerario ACEI La pagina contiene indicazioni impiantistiche pertanto i contenuti di questa pagina sono da ritenersi aggiornati. Nel fu attivato quello di Lavino di Mezzo aceei nel furono attivati quelli di Napoli Centrale e Genova Piazza Principe e nel quello di Portici.

La liberazione è cosiddetta elastica, presente in apparati delle stazioni più grandi, quindi con più binari e diramazioni; per le stazioni più piccole invece la liberazione è rigida, ovvero, la liberazione dell’itinerario avviene aceii quando il treno ha lasciato tutti i circuiti dello stesso. Quarta schermata, il sosta sul II binario con segnale a via libera e itinerario di partenza predisposto.

Di seguito si riporta una riproduzione del Quadro Luminoso Q. Sono disposti secondo righe e colonne che corrispondono rispettivamente ai binari e ai punti di estremità degli itinerari.

  SCARICA TVTAP PER PC

Apparati Centrali

Negli esempi di seguito mostrati faremo riferimento ad una stazione abilitata “X” posta su linea a doppio binario gestita con accei conta-assi. Qualora esistano le condizioni suddette, il comando impartito viene registrato dall’apparato se: L’arrivo di un treno, sulle linee con blocco conta-assi e automatico, è annunciato con l’accensione di un simbolo di A. Come qualunque apparato tecnologico ha subito un’evoluzione che ha portato all’introduzione di diversi tipi di ACEI abbastanza differenti tra loro, anche se dal funzionamento simile.

Ovviamente le manovre sono comandate dai segnali bassi detti pure marmotta.

acei

Importante è la distinzione tra quelli che hanno la liberazione elastica e quelli che hanno la liberazione rigida dell’itinerario. Consente la manovra di un deviatoio anche in mancanza del controllo della posizione iniziale. Quella bianca è accesa quando la sezione di blocco è libera e quella rossa quando è occupata o guasta. Ricordiamo che il segnale alto, con i suoi aspetti variamente combinati, oltre che fornire il comando di arresto rosso o di via libera, fornisce acel macchinista anche informazioni sulla velocità massima da rispettare.

Dalanno di introduzione dei primi ACEI, fino agli inizi degli anni ’70, ogni produttore utilizzava il proprio set di tasti e levette, che pur mantenendo la funzionalità, si differenziavano anche notevolmente in dimensioni e forma gli uni dagli altri. La liberazione del punto origine è possibile anche in quanto la registrazione del comando di itinerario è stata annullata con l’occupazione del c.

Negli ACEI il comando è realizzato per ogni itinerario o istradamento con l’azionamento di un solo organo pulsantementre la manovra dei singoli enti interessati dall’itinerario o istradamento è determinata automaticamente dai dispositivi dell’apparato. In caso di mancanza della condizione “b”, il treno sarà fatto avanzate avei il tasto Tz come vedremo di seguito. Determina l’accensione delle lampade di controllo dei deviatoio e fermadeviatoi wcei predispone le condizioni per l’efficacia dei tasti TbD e TcD non piombato.

acei

Da allora hanno subito un’evoluzione tecnologica che ha portato all’introduzione di tipi di ACEI abbastanza differenti tra loro, anche se dal funzionamento simile.